Il presidente della Liga attacca il Psg: "Niente coppe europee"

Javier Tebas accusa il Paris Saint Germain di violazione del fair play finanziario e chiede una pena esemplare

Il presidente della Liga Javier Tebas

Il presidente della Liga Javier Tebas

Redazione 11 giugno 2018Globalsport

"Credo che il PSG, accusato di non aver rispettato i parametri finanziari imposti dalla Uefa, deve essere escluso dalle coppe europee". Questa la dura linea di Javier Tebas, presidente della Liga spagnola, nei confronti del Paris Saint Germain. "Il club ha fatto economicamente degli imbrogli e ci sono state delle vittime: le squadre che ha eliminato", continua Tebas, intervenuto ai microfoni di un'emittente radiofonica spagnola. Che le quantità di denaro spostate dai parigini siano enormi è sotto gli occhi di tutti, basti ricordare il trasferimento record di Neymar dal Barcellona per "solo" 222 milioni di euro. Proprio dopo la sessione di mercato della scorsa estate lo stesso Tebas aveva già parlato di "aiuti di Stato che falsano i tornei", in seguito all'apertura di un'inchiesta sulle spese del PSG da parte della Camera Investigativa dell'Organo di Controllo Finanziario della Uefa. Esagerazione o i paletti del financial fair play non valgono per tutti?