Morte sul lavoro: si recide la trachea con un frullino e muore dissanguato

Un operaio marocchino stava ristrutturando una casa quando il trapano gli è sfuggito di mano. E' accaduto a Zimelle, Verona

Morti sul lavoro: sono 154 le vittime dall'inizio dell'anno

Morti sul lavoro: sono 154 le vittime dall'inizio dell'anno

globalist 10 giugno 2018

Ennesimo incidente mortale sul lavoro: un operaio di 46 anni è morto dissanguato dopo essere rimasto colpito alla gola da una mola a disco - ossia un frullino - che stava usando per praticare un foro nel soffitto di un'abitazione a Zimelle (Verona).
La vittima è un cittadino marocchino, Hamid Zahid, incaricato da un connazionale di eseguire alcuni lavori all'interno della casa.
L'uomo è stato colpito dal disco in rotazione dell'utensile, riportando una profonda lesione all'altezza della trachea.