Salvato l'albero più alto della Sardegna dopo una battaglia lunga otto anni

Succede a Cagliari. L'albero, un'Araucaria di 38 metri, ha 150 anni

Araucaria

Araucaria

Desk 23 gennaio 2018

La signora Bonaria Congiu può essere soddisfatta. L'albero più alto della Sardegna, un'Araucaria di 38 metri ospitata nel suo giardino di Cagliari, è salvo. Il monumentale albero, che ha 150anni di età, è stato finalmente messo in sicurezza.


Passato indenne a piogge, intemperie e bombardamenti, quello del 1943, l'albero rischiava di dover essere abbattuto dopo essere stato colpito da un fulmine otto anni fa.


E proprio allora è iniziata la battaglia della signora Bonaria per salvare l'Araucaria. L'albero era stato colpito nella parte più in alto e si era creata sull'albero una breccia di 10 metri e si erano bruciati i rami che diventati secchi erano ogni giorno a rischio caduta.
Una battaglia condivisa con un tree climber cagliaritano, Roberto Frau, che ha preso a cuore le sorti di questo monumento naturale, originario dell'Oceania. E così, dopo molte richieste, per conto di una ditta a cui il Comune di Cagliari ha affidato l'appalto, Frau è potuto intervenire. Si è arrampicato con abilità e con le sue corde è arrivato dove le macchine e gli automezzi non potevano giungere.
Così l'Araucaria è tornata a svettare in tutta la sua maestosità dal quartiere storico di Villanova. Non più malandato e un po' spelacchiato ma in splendida forma e lo si può ammirare in tutta anche dal traghetto che attracca al porto di Cagliari.