Londra pronta a lanciare i missili contro la Siria questa notte

Secondo le indiscrezioni Theresa May avrebbe già ordinato ai sottomarini i luoghi dai quali attaccare

Attacco chimico a Douma

Attacco chimico a Douma

globalist 12 aprile 2018

Speriamo che si tratti di un’indiscrezione senza fondamento: ma l’attacco militare contro il regime siriano di Bashar al Assad potrebbe iniziare nella notte tra giovedì e venerdì. E' quanto ha detto il Daily Telegraph, secondo cui la premier britannica Theresa May avrebbe ordinato ai sottomarini di raggiungere la posizione che consenta ai loro missili Tomahawk di colpire la Siria. La premier britannica ha convocato una riunione di governo per avere il via libera all'intervento in Siria.
E il presidente americano Donald Trump mercoledì ha ammonito la Russia esortandola a "prepararsi" ai missili Usa che pioveranno sulla Siria in risposta al presunto attacco chimico di sabato a Douma, attribuito al regime di Assad.


Il consigliere di Assad: non vogliamo guerre ma siamo pronti


Non vogliamo guerre, ma non abbiamo paura e siamo pronti, specialmente perché i rapporti di forzi sono cambiati significativamente a favore della Siria. Siamo molto più forti di come eravamo in passato". Lo ha dichiarato Bouthaina Shabaan, consigliere politico del presidente siriano Bashar al-Assad, commentando in un'intervista all'emittente libanese 'al-Mayadin' la minaccia Usa di un raid punitivo contro Damasco per il presunto attacco chimico dei giorni scorsi a Douma.