Nuovo orrore a Raqqa: scoperta una fossa comune con 200 cadaveri

Il ritrovamento vicino a un campo di calcio; potrebbe trattarsi di civili o di miliziani dell'Isis

Un miliziano dell'Isis a Raqqa

Un miliziano dell'Isis a Raqqa

globalist 22 aprile 2018

Altri orrori di una guerra nella quale ogni briciolo di umanità è stata cancellato: potrebbero esserci fino a 200 corpi nella fossa comune che è stata rinvenuta a Raqqa, ex 'capitale' dell'autoproclamato califfato in Siria, dove lo Stato Islamico è stato sconfitto nell'ottobre scorso.
Lo ha detto la tv Al Arabiya, secondo cui al momento sono già stati recuperati una cinquantina di corpi - di civili e militanti - dalla fossa comune rinvenuta sotto un campo di calcio nei pressi di un ospedale della città.


Potrbbero essere civili uccisi durante i combattimenti o anche miliziani del Califfato. Comunque resta l'orrore