Media siriani: attacchi missilistici degli alleati sulle postazioni dell'esercito

Pentagono,'non abbiamo informazioni che confermino quanto detto'

Pentagono,'non abbiamo informazioni che sostanzino quanto detto'

Pentagono,'non abbiamo informazioni che sostanzino quanto detto'

globalist 24 maggio 2018

Una fonte d'informazione vicina al governo siriano ha riferito che una serie di attacchi aerei avrebbero colpito delle postazioni dell'esercito di Damasco nell'est del Paese, vicino alla prima linea opposta all'Isis. Il Central Military Media fa sapere che gli attacchi avrebbero preso di mira la zona tra Boukamal e Hmeimeh, nella provincia di Deir el-Zour, riferendo di danni materiali, ma senza fornire altri dettagli. L'osservatorio nazionale per i diritto umani riferisce che il bilancio dell'attacco sarebbe di almeno 12 morti, tra militari lealisti e membri delle milizie filo-iraniane. 


Secondo l'Osservatorio, l'attacco aereo è avvenuto poco prima dell'alba su un fronte dell'offensiva governativa siriana e lealista verso la sponda orientale del fiume Eufrate. Non è possibile verificare in maniera indipendente le informazioni sul terreno.


A Washington, una portavoce del Pentagono, Adrian Rankine-Galloway, ha così commentato: "Non abbiamo informazioni che sostanzino quanto detto".


Ieri sera le forze lealiste siriane, composte anche da milizie filo-iraniane, avevano annunciato l'avvio della battaglia per la conquista di zone dell'Eufrate ancora in mano all'Isis. Da due settimane, i curdo-siriani sostenuti dagli Usa hanno avviato una loro offensiva nella sponda orientale dell'Eufrate contro le ultime sacche di resistenza dell'Isis al confine con l'Iraq.