I Tamagotchi non sono morti: rivivono sugli smartphone, arriva l'app

Sarà disponibile nel 2018 per dispositivi iOS e Android

My Tamagotchi forever

My Tamagotchi forever

GdS 27 novembre 2017

A più di 20 anni dal lancio, nuova vita sugli smartphone per il Tamagotchi, il cucciolo virtuale da accudire che ha spopolato nella seconda meta' degli anni Novanta. Il gioco arriva su smartphone e tablet grazie ad un'app: a dare l'annuncio Bandai Namco, la società giapponese che nel 1996 lo portò sul mercato e che lo ha 'resuscitato' in formato software.



Il gioco si chiama My Tamagotchi Forever ed è incentrato come per la versione originale nella cura degli animaletti, ma questa volta sull'applicazione. L'app sarà disponibile per Android e iOS, e chissà se è destinata a diventare il nuovo tormentone dopo Pokemon Go. Come riporta il sito Mashable, l'app è disponibile sull'App Store canadese, ma approderà sugli altri negozi digitali, compreso quello italiano, nel 2018.


Pochi mesi fa è tornato nei negozi anche il Tamagotchi originale, ma in un guscio più piccolo. Gioco di successo, nel corso degli anni il Tamagotchi e' stato riproposto in una quarantina di versioni ed e' diventato anche un personaggio di videogiochi. Al 2010 ammontavano a 76 milioni le unità vendute.