Macabra scoperta: trovato uno scheletro in un ex deposito delle Fs

Accanto alle ossa il documento di un uomo, Umberto Barresi, un siciliano scomparso nel 1991 e del quale si era occupato anche la trasmissione Chi l'ha visto?. Un giallo lungo 27 anni.

Indaga la polizia

Indaga la polizia

globalist 17 aprile 2018

Un giallo in piena regola. A Milano. Uno scheletro è stato trovato questa mattina all'interno di un ex deposito ferroviario tra viale Lunigiana e via Sammartini. Accanto al corpo è stato rinvenuto il documento di identità di un uomo scomparso nel '91 e di cui si era già occupata la trasmissione 'Chi l'ha visto?'. Il documento appartiene a Umberto Barresi. L'uomo frequentava probabilmente Milano, secondo quanto riferito dalla polizia, nonostante fosse originario della Sicilia In questi 27 anni però  ha vissuto almeno una parte della sua vita nel capoluogo lombardo, da invisibile, tanto che della sua morte per un lungo periodo non si è accorto nessuno fino a stamattina, quando una donna senzatetto ha trovato le ossa e segnalato alle autorità Secondo le analisi del medico legale le ossa appartengono a una persona "morta da diversi mesi" e coincidono con l'età del 74 enne riportata sul documento malconcio trovato a fianco. Lo scheletro era circondato di bottiglie, una coperta Secondo quanto riferito, il corpo era avvolto in una coperta, le ossa erano leggermente disassemblate e c'erano tracce di fuliggine e muffa. Sul caso indaga la Polizia.