Parla Salvini ma Silvio si riprende la scena. Silenziata la 'sorella' d'Italia

È successo dopo la 'dichiarazione unitaria' del centrodestra: Salvini ha finito di parlare e Berlusconi ha rubato la scena alla Meloni, che non ha detto una parola

Consultazioni: parla Salvini ma Silvio si riprende la scena

Consultazioni: parla Salvini ma Silvio si riprende la scena

globalist 12 aprile 2018

Tutti i cosiddetti politologi si sono messi ad analizzare parola per parola la dichiarazione unitaria del centro destra letta da Matteo Salvini. In realtà, per capire cosa sia il centrodestra, sarebbe bastato guardare le figure anche senza l’audio. Abbiamo assistito così a un Berlusconi non più primadonna ma che comunque primadonna ha voluto continuare ad essere occupando la scena, prendendo per primo la parola (e anche per ultimo), gesticolando come un Paolini qualsiasi mentre parlava Salvini e abbiamo visto un Salvini leggere il compitino condiviso per promettere l’unità del centrodestra. E lei, Giorgia Meloni, spettatrice silente.


Talché, quando Salvini ha finito la sua dichiarazione e dopo aver ringraziato i presenti ha cominciato ad allontanarsi, la smarrita Meloni ha fatto un cenno come per chiedere la parola ed è rimasta un po’ sconcertata quando Salvini ha tirato dritto. Così la povera Giorgia, rimasta male assai di questo piccolo sgarbo, ha seguito la corrente. Salvo poi, come beffa finale, essere surclassata dall’incontinente Berlusconi che è tornato ai microfoni per aggiungere alcune considerazioni a braccio. Come unità del centrodestra la rappresentazione sembra abbastanza fragile. E comunque, la donna zitta e a casa.