Bannon racconta il M5s a modo suo: 'Di Maio ex cameriere, Raggi ex segretaria'

E' un movimento "fatto di gente comune", ha insistito, che ha vinto le elezioni presentandosi come "l'anti partito politico".

Bannon

Bannon

globalist 2 giugno 2018

Siamo alle comiche o forse no se pensiamo che questo governo ha simpatizzanti tra gli amici del Ku Klux Klan. In Italia ha trionfato l'antipolitca. Così l'ex capo stratega del presidente Donald Trump, l'esponente dell'ultra destra Usa Stephen Bannon, in un'intervista alla Cnn realizzata a Roma, commentando il trionfo del Movimento 5 stelle alle elezioni italiane. "Gli esponenti del M5s non hanno una formazione politica. Il leader, Luigi di Maio, è un ex cameriere mentre il sindaco di Roma, una donna, giovane, penso sia un'ex segretaria", ha detto Bannon riferendosi a Virginia Raggi ed ignorando forse che è laureata in Legge. E' un movimento "fatto di gente comune", ha insistito, che ha vinto le elezioni presentandosi come "l'anti partito politico".