Bellocchio su Buscetta, Almodovar e Loach in concorso a Cannes

Il 72esimo festival ha selezionato anche il film "Il traditore" con Favino nel ruolo del boss. Tra gli altri registi Terrence Malick e i Dardenne

"Il traditore" di Marco Bellocchio. Foto da Inter Nos

"Il traditore" di Marco Bellocchio. Foto da Inter Nos

È in concorso al 72esimo Festival di Cannes "Il traditore" di Marco Bellocchio. Lo ha annunciato a Parigi il delegato generale Thierry Fremaux. Un titolo italiano dunque in gara. Il film ha Pierfrancesco Favino nella parte di Tommaso Buscetta, boss mafioso e poi collaboratore di giustizia. Una storia di mafia quindi ispirata alla storia recente così come il regista prese spunto dal rapimento di Aldo Moro per "Buongiorno, notte".

Il festival si tiene dal 14 al 25 maggio. Tra gli altri titoli in gara per la Palma d'oro, 19 in tutto, il festival include "Dolor y gloria" di Pedro Almodovar, "Sorry we missed you" di Ken Loach, "Le Jeune Ahmed" dei fratelli Dardenne, "The Wild Goose Lake" di Diao Yinan, "Parasite" di Bong Joon Ho, "Roubaix, une lumière (Oh Mercy!)" di Arnaud Desplechin, "Matthias e Maxime" di Xavier Dolan, "A hidden Life" di Terrence Malick, "Frankie" di Ira Sachs, "Portrait de la Jeune fille en feu" di Céline Sciamma, "Bacurau" di Kleber Mendonça Filho e Juliano Dornelles, "La Gomera (The Whistlers)" di Corneliu Porumboiu, "It must be heaven" di Elia Suleiman.

Apre il festival, come già annunciato, l'horror " The Dead don't die", film sugli zombi di Jim Jarmusch.