Sanremo, i Negrita cantano ' I ragazzi stanno bene': "non parliamo di politica, ma di umanità"

Paolo Bruni, leader del gruppo: "non ci fate parlare di Salvini, parla già abbastanza da solo. Non ci occupiamo di politica, noi facciamo musica"

Negrita

Negrita

globalist 5 febbraio 2019
Canteranno stasera sul palco dell'Ariston la canzone 'i ragazzi stanno bene' e a chi gli chiede se si tratta di un pezzo politico i Negrita rispondono "noi facciamo musica". E rifiutano di rispondere a una domanda su Salvini, dicendo: "parla già abbastanza lui. Non abbiamo voglia di parlare di lui, non ci tirate per la giacchetta". 
Ma un commento sul caso della Sea Watch è comunque arrivato da parte di Paolo Bruni, leader del gruppo che quest'anno celebra i 25 anni di carriera: "l'immigrazione è un tema delicato. Noi facciamo affidamento alla nostra coscienza, pensandola dal punto di vista umano. Non pensiamo sia giusto sacrificare delle persone sopra una nave per giorni e giorni perché fa comodo alla propaganda elettorale. Il problema dei migranti è un problema grosso, è vero che l'Europa non sta facendo quello che dovrebbe fare e faccio anche fatica anche a chiamarla Europa. Il problema va risolto, ma secondo noi va risolto un po' più seriamente, e in modo meno spettacolare".
Nel brano "un messaggio c'è. Un messaggio di umanità, speranza, che ha a che fare più con il sociale che con la politica".