Sanremo 2019, il monologo di Bisio che ha fatto infuriare Libero

È bastato un semplice monologo per scatenare l'attacco di Libero. Ma era solo un vago tentativo di 'salvare' Baglioni.

Claudio Bisio

Claudio Bisio

globalist 6 febbraio 2019

“Ma vi siete accorti solo ora che Baglioni è un sovversivo?” Con queste parole si è aperto l’unico monologo di Claudio Bisio anche solo vagamente ‘politico’, che ha immediatamente fatto saltare la mosca al naso di Libero. “Mi hanno davvero stupito le polemiche prima del Festival. Sono anni che Baglioni è un sovversivo: Passerotto non andare via era una presa di posizione chiarissima: diceva agli immigrati ‘restate qui’: è lui che li ha sobillati a venire. Lui li stava aspettando, accoccolato ad ascoltare il mare”.


“I passerotti dei porti aperti o chiusi se ne fottono” dice Bisio, e Libero ha immediatamente attaccato: “Bisio contro Salvini”. Quindi, dove sta la verità? un tentativo di portare l’attualità a Sanremo, come da tradizione, oppure solo un modo per calmare le acque? Lo sanno solo gli autori di Sanremo, che per il resto della (lunga) serata non hanno mai più toccato argomenti ‘caldi’.