La prima pagina del libro su Matteo Salvini: "è l'uomo più desiderato dalle donne italiane"

Ecco la prima pagina del chiacchierato libro 'Io sono Matteo Salvini' di Chiara Giannini, escluso dal Salone del Libro di Torino

Chiara Giannini, autrice del libro

Chiara Giannini, autrice del libro

globalist 14 maggio 2019
'La cultura non si censura' hanno urlato i fascisti che ai loro tempi d'oro i libri li bruciavano per la decisione, sacrosanta, di buttare fuori a pedate la casa editrice Altaforte di Casapound dal Salone del Libro di Torino. Per 'cultura', si intendeva in questo caso il libro di Chiara Giannini 'Io sono Matteo Salvini - intervista allo specchio', di cui, finalmente, vinti dalla curiosità, siamo riusciti a leggere almeno la prima pagina. 
Ed ecco cosa ci siamo persi al Salone del Libro, la Cultura con la C maiuscola che permea le pagine di questo documento di rara finezza letteraria: 
"Il suo è il cognome più cliccato su Google in Italia: è l'uomo più desiderato dalle donne dello Stivale, anche, di nascosto, da quelle di Sinistra, malgrado non abbia propriamente la faccia da Latin Lover".
Questa è solo la prima frase, il resto non è difficile da immaginare. Di solito, in ambiente giornalistico, per intervista si intende un ritratto oggettivo, non una sviolinata infarcita di opinioni personali dell'autrice.