Il sorriso di Alima, un futuro di speranza contro un presente di odio

La giornalista Chiara Proietti D'Ambra continua a seguire Alima, la bambina del Darfur salvata dalla Mare Jonio

Alima

Alima

globalist 6 giugno 2019
Ride sempre Alima, perché ogni cosa per lei è una scoperta. Dopo gli orrori della Libia, della deriva del Mediterraneo, dopo aver visto troppe volte la morte da vicino per essere così giovane, la forza di questa bambina del Darfur si esprime con una risata aperta, sincera, capace di sciogliere il cuore. 
Il suo viaggio, insieme alla mamma e al papà miracolosamente scampati al naufragio grazie all'intervento della Mare Jonio, è raccontato a PiazzaPulita da Chiara Proietti D'Ambra, che ha conosciuto Alima e la sua famiglia proprio a bordo della nave della Ong e li ha seguiti nel loro lungo viaggio per riuscire ad arrivare in Francia.