Borse, Milano maglia nera d'Europa: lo spread risale sopra i 310 punti base

Ad affondare i listini il Pil tedesco sotto le attese, i dubbi sull'intesa per la Brexit e il calo del greggio. Ma pesano anche i timori per la manovra del governo italiano dopo la risposta alla Commissione Ue

Borse, Milano maglia nera d'Europa: lo spread risale sopra i 310 punti base

Borse, Milano maglia nera d'Europa: lo spread risale sopra i 310 punti base

globalist 14 novembre 2018

Partenza di giornata in rosso per le Borse europee, tutte in calo di circa un punto percentuale, con Milano (-1,9%) che indossa la maglia nera davanti a Francoforte (-1,3%), Parigi (-1,1%) e Londra (-0,9%).
Ad affondare i listini il Pil tedesco sotto le attese, i dubbi sull'intesa per la Brexit e il calo del greggio. Ma pesano anche i timori per la manovra del governo italiano dopo la risposta alla Commissione Ue nella quale il ministro dell'Economia Giovanni Tria ha confermato la crescita all'1,5% e il deficit al 2,4, definendolo un "limite invalicabile".
Lo spread Btp-Bund dopo una fiammata a 317 si mantiene sopra quota 310, in rialzo di una decina di punti base, mentre la sterlina arretra sul mercato spot di Londra in attesa della riunione del governo inglese per discutere della Brexit.
Il barile Wti tratta a 55,5 dollari al barile (-0,3%) mentre sono negativi anche i future su Wall Street. A livello settoriale soffrono i titoli tecnologici (-2,07% l'indice Stoxx), quelli dell'energia (-1,9%) e delle materie prime (-1,8%). A Piazza Affari affondano Mediaset (-6,8%), nonostante conti giudicati dagli analisti migliori delle attese, Poste (-4,2%) e Tim (-3,3%) mentre rimbalza Carige (+21%).