Confindustria contro il governo: "non può essere solo un contratto, serve una visione"

Lo ha detto il presidente Boccia: "non si può usare l'Europa come alibi per non affrontare le questioni italiane"

Vincenzo Boccia

Vincenzo Boccia

globalist 4 giugno 2019
Mentre al governo si continua a litigare paralizzando il paese, c'è chi comincia a dare i primi segni di insofferenza: Confindustria, per voce del suo presidente Vincenzo Boccia, intervenuto stamattina all'Assemblea pbblica dell'Unione industriali di Napoli, ha dichiarato che "abbiamo bisogno di una politica che sia visione, non solo contratto". 
"La politica - ha aggiunto Boccia - non può essere più solo un contratto di governo, deve essere una visione del Paese, di medio e lungo termine, in cui non si deve usare l'Europa come alibi per non affrontare le grandi questioni italiane".
"Un grande atto di onestà intellettuale da parte del premier". Così Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, definisce il discorso del presidente del Consiglio Giuseppe Conte. "Mi sembra una denuncia pubblica ai due partiti di Governo messi all'angolo".