Guterrez e Morales contro Trump: salvare il clima per evitare una catastrofe mondiale

Il presidente boliviano Evo Morales: la decisione di Trump è "negare la scienza, voltare le spalle al multilateralismo e negare un avvenire alle generazioni future".

Evo Morales

Evo Morales

globalist 5 giugno 2017

Oggi, durante la prima conferenza sugli oceani dell'Onu il segretario generale Antonio Guterres ha chiesto ai componenti delle Nazioni unite di mettere da parte gli interessi particolari per salvare gli oceani ed evitare una "catastrofe mondiale" nella prima conferenza sugli oceani dell'Onu. Le recenti decisioni del presidente Ronald Trump di ritirare gli Usa dall'accordo sul clima di Parigi hanno generato allarmismo e diverse critiche a livello internazionale.  


Questa riunione di cinque giorni è la prima del genere presso l'Onu ed evoca i problemi che gli oceani devono affrontare, dallo sbiancamento dei coralli all'inquinamento di plastica, oltre all'innalzamento dei livelli delle acque a causa del riscaldamento climatico.


"Dobbiamo mettere da parte i guadagni a breve per impedire una catastrofe mondiale a lungo termine", ha detto Guterres di fronte all'Assemblea generale Onu. "Preservare i nostri oceani - ha aggiunto - e utilizzarli in maniera durevole è preservare la vita stessa".


Nel suo discorso il presidente boliviano Evo Morales ha detto che la decisione di Trump è "negare la scienza, voltare le spalle al multilateralismo e negare un avvenire alle generazioni future".