Nel 2019 la pesca intensiva di merluzzo ha ucciso 700 delfini: l'allarme della Ong Sea Sheperd

Gli ultimi tre anni sono stati particolarmente letali per i delfini: la Ong sta cercando di sensibilizzare l'opinione pubblica

Un delfino spiaggiato

Un delfino spiaggiato

globalist 12 marzo 2019

France24 riporta una storia allarmante riguardo la strage di delfini che si consuma  sempre in questo periodo dell'anno sulle coste atlantiche: a causa della pesca intensiva di branzino e merluzzo, che avviene tra i mesi di gennaio e aprile, sono molti i delfini che rimangono vittime di 'pesca accidentale'.
Gli ultimi tre anni, riporta sempre France24, sono stati particolarmente mortiferi e le prime cifre del 2019 sono particolarmente allarmanti: al momento sono 700 gli esemplari rimasti uccisi. 
Per sensibilizzare l'opinione pubblica a fare pressione sul governo, la Ong Sea Sheperd ha lanciato la campagna 'Dolphin By Catch', che si impegna a tracciare i pescherecci nel Golfo di Guascogna per controllare se nelle loro reti rimangono intrappolati anche dei delfini.