Soleimani, l'omicidio di Trump che destabilizza il Golfo

Soleimani, l'omicidio di Trump che destabilizza il Golfo

Soleimani, l'omicidio di Trump che destabilizza il Golfo

globalist 3 gennaio 2020
Il 3 gennaio 2020 è stato ucciso da un raid statunitense sull'aeroporto internazionale di Baghdad, in Iraq, su ordine del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.
Dal 1998 alla morte è stato il capo della Niru-ye Qods, la Quds Force.