La donna più longeva del mondo è italiana e si racconta: adoravo ballare

Nella sua casa di Pallanza, in provincia di Verbania, Emma Morano ricorda i tempi che furono nel giorno in cui è diventata, a 116 anni, la persona più anziana del mondo.

Emma Morano

Emma Morano

globalist 13 maggio 2016

Arzilla, lucida e ironica. Appare così la donna più longeva del mondo. "Una volta ero brava a ballare, ma adesso non più. Sono vecchia...". Nella sua casa di Pallanza, in provincia di Verbania, Emma Morano ricorda i tempi che furono nel giorno in cui è diventata - a 116 anni - la persona più anziana del mondo. "Sto bene  anche il dottore dice che va tutto bene. Ho appena mangiato un brodino e un po' di carne. E mangio anche un uovo la mattina e uno a mezzogiorno".


Accudita da parenti e vicini di casa, e con accanto la sua inseparabile badante, questa nonnina da record si limita a sorridere quando la informano che è l'ultima persona vivente ad essere nata nel XIX secolo.


"Ricordo che lavoravo allo Iutificio Maioni, ma una volta in pensione non ho più voluto fare nulla - dice -. Ora mi vengono a trovare spesso, non sono mai da sola". Nel 1938, dopo la morte del figlio di pochi mesi, scelse di separarsi dal marito che la picchiava e da allora scelse di non sposarsi più. Lo scorso anno, per il suo compleanno, ha ricevuto gli auguri del Papa e del Presidente della Repubblica. E, quando era presidente Giorgio Napolitano, ha ricevuto l'onorificenza di cavaliere della Repubblica.