Il nipote di Che Guevara: "Attraverso a piedi la Sicilia. Era il sogno di mio zio"

Martin Guevara Duarte percorrerà la Trasversale sicula per 623 chilometri da Mozia a Kamarina in sei settimane

Martin Guevara Duarte

Martin Guevara Duarte

globalist 2 ottobre 2018

Seicentoventitré chilometri in sei settimane, toccando 40 Comuni da Mozia a Kamarina (Trapani) attraversando l'antica Trasversale sicula. E' questo il cammino che intraprenderà dal 4 ottobre il nipote di Che Guevara, Martin Guevara Duarte. "Era il sogno di mio zio visitare la Sicilia", ha confidato agli organizzatori lo scrittore spagnolo, discendente del celebre rivoluzionario argentino. Con lui altri 12 escursionisti, ma tappa dopo tappa si uniranno scout, associazioni. "Per la prima volta il tragitto verrà compiuto al contrario - spiega MeridioNews. - Mozia sarà la città di partenza e non di arrivo".


"Il tracciato, che nell’antichità era la massima espressione di contatto e convivenza tra popoli, taglia trasversalmente la Sicilia e ricongiunge oggi sette province, sei parchi archeologici, 47 siti di interesse storico-archeologico-monumentale, sette riserve naturali, tantissimi musei, centri storici e insediamenti rurali tradizionali", riporta MeridioNews descrivendo il progetto.
"Abbiamo convinto Martin Guevara Duarte a camminare con noi, - hanno spiegato gli organizzatori del viaggio al quotidiano online siciliano, - perché uno dei sogni di suo zio era quello di visitare la Sicilia. Quale modo migliore di farlo camminando, in occasione anche del 51esimo anniversario della morte del Che, che ricorre il 9 ottobre?".