Facebook, altre violazioni della privacy: le foto di 6 milioni di utenti a disposizioni di aziende

Il social network si è scusato per il problema, che sostiene essere stato causato da un bug nel sistema

Privacy

Privacy

globalist 14 dicembre 2018
Ancora problemi per Facebook: il social network si è infatti scusato per un bug che ha potenzialmente esposto ad applicazioni esterne e per un periodo di 12 giorni le foto di 6,8 milioni di utenti.
"Ci dispiace che sia successo - ha detto il direttore della progettazione dell'azienda Tomer Bar -. Quando qualcuno dà il permesso a un'app per accedere alle sue foto su Facebook, di solito consentiamo alla app di accedere solo alle foto che le persone condividono sulla loro timeline". E ha spiegato: "In questo caso invece il bug potenzialmente ha dato agli sviluppatori accesso a foto condivise su Marketplace e Facebook Stories e a immagini che la gente ha caricato ma che ha deciso di non postare".