Fan di Trump scriveva tweet contro neri e musulmani: detronizzata Miss Michigan

Kathy Zhu si è vista revocare il titolo: per gli organizzatori i suoi messaggi social hanno violato le regole "di buon carattere" previste dalla competizione.

Kathy Zhu

Kathy Zhu

globalist 22 luglio 2019
Forse bella, sicuramente razzista e piena d’odio: una ventenne studentessa di origini cinesi, Kathy Zhu, fan di Donald Trump, si è vista togliere lo scettro di Miss Michigan il giorno dopo la vittoria dall'organizzazione di Miss Word America per i suoi tweet contro gli afro-americani e i musulmani, che hanno violato le regole "di buon carattere" previste dalla competizione.
Lo riportano i media americani. Il direttore del concorso le ha comunicato che i suoi account social «hanno contenuti offensivi, indelicati e inappropriati», come ha reso noto la stessa interessata, attivista conservatrice e direttrice del gruppo nazionale Chinese Americans for Trump (Americani cinesi per Trump).
Ora non potrà più fregiarsi del titolo o usare la sua immagine come vincitrice della gara. Ma la studentessa ha replicato che i suoi tweet sono stati presi fuori dal contesto e che è stata punita per le sue vedute conservatrici. Una vicenda che potrebbe attirare l'attenzione di Trump e su Trump, dopo i suoi tweet razzisti contro quattro deputate dem progressiste e di colore.
Uno dei tweet recitava: «Sapevate che la maggior parte delle morti di persone di colore sono causate da altre persone di colore? Sistemate i problemi all'interno della vostra comunità prima di prendervela con gli altri». Nell'altro, a tema velo islamico, Zhu scriveva: «Nel campus della mia università è stata montata una cabina in cui si può provare l'hijab. Quindi volete dirmi che adesso è diventato un semplice accessorio di moda e non è più una cosa religiosa? O state solo provando ad abituare le donne a essere oppresse sotto l'Islam».