Franky Zapata ha perso la sua scommessa. L'uomo volante è precipitato in acqua

Il francese "uomo volante" è precipitato in acqua durante la trasvolata della Manica a bordo della Flyboard, la tavola a turboreazione da lui inventata.

Franky Zapata

Franky Zapata

globalist 25 luglio 2019
Franky Zapata ha perso la sua scommessa. Il francese "uomo volante" è precipitato in acqua durante la trasvolata della Manica a bordo della Flyboard, la tavola a turboreazione da lui inventata.
Il militare francese, che ha mostrato le applicazioni della sua invenzione durante la parata del 14 luglio, è caduto in mare quando si trovava all'incirca a metà percorso.
Zapata è finito nella Manica mentre stava tentando di atterrare sulla piattaforma di supporto, per il pit-stop di rifornimento a metà percorso, a circa 18 chilometri dall'arrivo sulle coste della Gran Bretagna. Secondo le ricostruzioni del suo staff, la caduta è in qualche modo legata al moto ondoso che faceva ballare la piattaforma su cui Zapata si sarebbe dovuto posare per fare il pieno di cherosene.
«Stiamo parlando di pochi centimetri. È una delusione enorme... ma sicuramente ci riproverà ancora» hanno fatto sapere dal suo entourage.
Come previsto era partito poco dopo le 9.00 da Sangatte, nel nord della Francia, con l'obiettivo di raggiungere le bianche scogliere di Dover, in Inghilterra. Ma il suo sogno si è infranto a metà percorso.
«Sta bene, lo stanno portando a terra» - Guy Allemand, il sindaco di Sangatte, ha fatto sapere che Zapata «sta bene»: «Lo stanno riportando a terra, sul litorale» francese, ha fatto sapere.
Per Allemand, «tutto si è giocato in qualche metro». Al momento della caduta in acqua Zapata era «vicino» all'imbarcazione di appoggio, su cui avrebbe dovuto effettuare il pit-stop di rifornimento previsto a metà percorso. «È stato soccorso dai sommozzatori a bordo dell'imbarcazione», ha precisato, aggiungendo che il quarantenne di Marsiglia ha già chiamato sua moglie per «rassicurarla» al telefono sul suo stato di salute.