Un artista installa delle altalene al confine tra Usa e Messico, per far giocare i bambini nonostante il muro

Il messaggio, molto potente, è di interconnessione: "ciò che accade negli Stati Uniti ha ripercussioni sul Messico, e viceversa, come succede su un'altalena"

Bambini vicino alle altalene

Bambini vicino alle altalene

globalist 30 luglio 2019

Ronald Rael, un artista e attivista statunitense, ha costruito alcune altalene orizzontali al confine tra Messico e Stati Uniti, di modo che i bambini, seppur divisi da un muro, possano giocare insieme. 
Non si tratta ovviamente solo di un campo giochi, ma di un potente messaggio politico, come spiegato dallo stesso Rael: "i popoli di Messico e Stati Uniti sono dipendenti l'uno dall'altro: le altalene mostrano che si può giocare insieme, ma che siamo comunque divisi da una politica nazionalista che ha tagliato le nostre relazioni. Ma ciò che succede da un lato ha un effetto sull'altro, esattamente come su un'altalena".