C'è una Rai che adesso piace a Di Maio e M5s: quella che fa domande 'comode'

Paese in recessione, spread che continua a volare ma Giggino sul servizio pubbloico spiega che va tutto bene madama la marchesa e si auto-incensa

Di Maio

Di Maio

globalist 2 marzo 2019

Ve lo ricordate? Giornalisti sciacalli. Bugiardi, giornalai, servi del potere e delle élite. E tanti insulti e parolacce di storie di invasati che popolavano i social grillini.
E lo stesso Di Maio che si era lasciato andare a contumelie.
Però non è tutto vero. C’è una Rai che adesso piace tanto a “Giggino” e ai miracolati del governo e a tanti parlamentari della maggioranza, quelli che vanno in Tv per leggere le veline preparate dal Grande Fratello.



Ad esempio questa: Intervista del #Tg2rai al vicepremier e ministro del lavoro @luigidimaio che annuncia entro pochi giorni un decreto per sbloccare i cantieri. Prudente invece sulle autonomie regionali. E sul costo del lavoro dice: "Lo taglieremo risparmiando sulla pubblica amministrazione".
Mentre l’Italia è in recessione, mentre M5s è in crollo verticale di consensi, mentre lo spread continua a viaggiare su numeri alti, sul servizio pubblico è andata in onda un’intervista dalle domande comode. 
Mancava solo un elogio alla Casaleggio Associati e si sarebbe chiuso il cerchio.