Definisce 'razzista' il razzista Trump: la Bbc censura una conduttrice e scoppia la polemica

Naga Munchetty, conduttrice del programma Breakfast accusata di aver violato gli standard d'imparzialità dell'emittente pubblica britannica. La rivolta dei giornalisti

Naga Munchetty

Naga Munchetty

globalist 27 settembre 2019

Come si deve definire un razzista e non un razzista? Adesso è polemica sulla Bbc dopo la decisione del vertice editoriale di riconoscere colpevole Naga Munchetty, conduttrice del programma Breakfast, di aver violato gli standard d'imparzialità dell'emittente pubblica britannica per aver avviato un dibattito su Donald Trump definendo alcune affermazioni del presidente Usa "immerse nel razzismo".


Del resto solo pochi giorni fa il miliardario xenofobo aveva pesantemente insultato alcune deputate democratiche musulmane o di origine africana e ispanica intimando di 'tornare al paese loro' come se non fossero degne di essere statunitensi.
Naga Munchetty non è stata sospesa o colpita da provvedimenti disciplinari concreti, ma la reprimenda ha comunque suscitato proteste. In particolare da parte di oltre 40 colleghi assai noti, uomini e donne, inclusi diversi rappresentanti di minoranze etniche, che in una lettera aperta si sono detti "scioccati e inorriditi".
I contestatori accusano i responsabili della Bbc e degli organismi di controllo sui media di suggerire un'inaccettabile "imparzialità sul razzismo". Accusa che però il numero uno del dipartimento incaricato di garantire gli standard editoriali dell'emittente respinge come "un malinteso" rispetto al senso dei rilievi mossi alla Munchetty.