Gp del Vietnam, la F1 assicura: "Si correrà nonostante il coronavirus"

Nonostante la vicinanza tra Hanoi e la Cina Ross Brawn ha affermato che il Gp non è al momento in discussione.

La Red Bull in Vietnam

La Red Bull in Vietnam

Globalsport 13 febbraio 2020Globalsport
Dopo il rinvio a causa del coronavirus del Gran Premio di Cina erano sorte molte preoccupazioni anche per la corsa in Vietnam, una delle novità della stagione 2020 di Formula 1, per via della vicinanza della capitale Hanoi, sede del circuito, col confine cinese, distante solo 100 miglia. 
Il direttore generale della F1 Ross Brawn ha voluto sottolineare che i rischi nel disputare il Gp siano al momento sono abbastanza bassi: "La situazione è simile a quella del Regno Unito. Ci sono stati alcuni casi di contagio, ma non è un livello tale da riguardarci. Per ora il Gran Premio è confermato".