Migrante accoltella l'autista di un bus: ferito dai caraninieri

Un ivoriano di 19 anni si è scagliato contro l'uomo che ora è grave in ospedale, poi ha aggredito anche i militari

Carabinieri

Carabinieri

globalist 29 luglio 2017

Per una violenza inventata, una tragicamente vera. Bruttissima esperienza quella vissuta dall'autista di un pullman di linea a Monteriggioni, in provincia di Siena. L'uomo è stato aggredito e accoltellato al torace da un 19enne ivoriano in seguito a una lite avvenuta a bordo del mezzo pubblico. Il 19enne è stato fermato dai carabinieri che per bloccarlo gli hanno sparato a una gamba. L'autista è ora molto grave ed in prognosi riservata.
Chiamati da alcuni passanti, i militari sono stati a loro volta aggrediti dal migrante, che prima avrebbe scagliato contro di loro una damigiana di vetro e poi li avrebbe attaccati con la lama. Dopo aver esploso alcuni colpi in aria, i carabinieri hanno neutralizzato l'ivoriano sparandogli a una gamba.


L'autista del pullman, per le ferite gravi subite dai fendenti tirati dall'ivoriano, avrebbe perso molto sangue. Il giovane africano è piantonato all'ospedale Le Scotte di Siena . Nessun carabiniere è rimasto ferito. Il fatto è successo verso l'ora di pranzo in località Santa Colomba, vicino a Monteriggioni, zona di forte richiamo turistico.