Il No di Francesco all'eutanasia: "Non è una scelta di civiltà"

Il discorso del Papa alla Congregazione per la dottrina della fede. "La vita è intangibile"

Papa Francesco

Papa Francesco

Desk 26 gennaio 2018

Papa Francesco è tornato a parlare di fine vita ribadendo il suo no all'eutanasia. L'occasione è stata il discorso rivolto alla Congregazione per la dottrina della fede, riunita in assemblea plenaria sul tema dell'accompagnamento dei malati terminali.
"Al riguardo, ha detto il Papa, il processo di secolarizzazione, assolutizzando i concetti di autodeterminazione e di autonomia, ha comportato in molti Paesi una crescita della richiesta di eutanasia come affermazione ideologica della volontà di potenza dell’uomo sulla vita".
"Ciò ha portato anche a considerare la volontaria interruzione dell’esistenza umana come una scelta di civiltà. Perché laddove la vita vale non per la sua dignità, ma per la sua efficienza e per la sua produttività, tutto ciò diventa possibile".
"In questo scenario, ha aggiunto il Papa, ooccorre ribadire che la vita umana, dal concepimento fino alla sua fine naturale, possiede una dignità che la rende intangibile".