Un bimbo di 4 anni girava con un monopattino elettrico in Piazza San Marco: multato il papà

Consentendo al figlio di utilizzare in piazza "l'acceleratore di velocità", l'uomo sarebbe venuto meno al "regolamento anti degrado" e per questo dovrà pagare 66 euro e 80 centesimi. 

Piazza San Marco

Piazza San Marco

globalist 21 novembre 2018

Stava giocando con il suo monopattino elettrico in Piazza San Marco a Venezia e per questo è stato multato dai vigili. Protagonista della vicenda è un bimbo di soli 4 anni che è stato fermato dai vigili mentre rincavasava con il padre, un ristoratore veneziano, a bordo del suo giocattolo. La sanzione è stata fatta al papà in qualità di "genitore del trasgressore minorenne", si legge sul verbale. Consentendo al figlio di utilizzare in piazza "l'acceleratore di velocità", l'uomo sarebbe venuto meno al "regolamento anti degrado" e per questo dovrà pagare 66 euro e 80 centesimi. 


L'uomo ha 60 giorni per pagare la multa, i vigili lo hanno sanzionato perché "consentiva che il figlio minore utilizzasse un acceleratore di velocità", si legge nel verbale. L'applicazione del regolamento ha mandato su tutte le furie il papà del bimbo che ha denunciato l'accaduto sui social: "Mentre multavano mio figlio eravamo circondati da ambulanti abusivi". Il web è insorto in difesa del ristoratore: "tristezza", "follia", "con questi divieti si rischia che la Serenissima diventi una città fantasma", hanno commentato alcuni utenti. Molti insistono per modificare il regolamento: serve una deroga alla circolazione su monopattini per bambini sotto ai 10 anni.