Contestarono Salvini a Viareggio, tutti assolti: e il leghista 'rosica'

Erano stati accusati di adunata sediziosa per aver organizzazio una contro-manifestazione durante il suo comizio. Per il giudice il fatto non sussiste

Salvini contestato a Viareggio dagli antifascisti

Salvini contestato a Viareggio dagli antifascisti

globalist 15 dicembre 2018

Ora il famoso Malox che lui consiglia sempre a quelli che definisce 'rosiconi' . Tant'è che - acidamente - ha commentato: "Evidentemente aggredire e lanciare sassi per qualcuno non è reato. Evviva la 'giustizia' italiana, io tiro dritto!".
Frasi piene d'aceto scritte da Matteo Salvini su fb postando la notizia dell'assoluzione ieri di 26 persone accusate di adunata sediziosa per le contestazioni all'attuale vicepresidente del Consiglio e ministro dell'Interno in occasione di un comizio a Viareggio del leader della Lega nel maggio 2015.


I 26 imputati sono stati assolti dal giudice di Lucca perché il fatto non sussiste.


Al processo si era arrivati dopo il ricorso degli imputati contro l'emissione di decreti penali di condanna nei loro confronti in quanto ritenuti responsabili dei disordini.