Mimmo Lucano va a Monza e arrivano le minacce di Forza Nuova

Il sindaco sospeso di Riace parlerà giovedì 14 e l'estrema destra prepara la contestazione mentre su Facebook piovono gli insulti

Mimmo Lucano

Mimmo Lucano

globalist 12 febbraio 2019

I soliti fascisti, le solite provocazioni. Tanto nessuno li ferma.
"Esprimiamo solidarietà a Domenico Lucano per le minacce ricevute in seguito alla pubblicazione sulla pagina di Forza Nuova Monza Brianza dell'incontro pubblico a cui parteciperà giovedì 14 di febbraio.


Come a Verona e in altre città che lo hanno ospitato, l'estrema destra annuncia una contestazione.


Alle provocazioni fasciste rispondiamo ancora una volta con la presenza, in tante e tanti, al fianco di Mimmo Lucano".
Lo riferisce Possibile, il partito fondato da Giuseppe Civati e ora guidato da Beatrice Brignone. "La migliore risposta- si legge nella nota- è quella di sostenere con forza la candidatura di Riace per il premio Nobel per la Pace 2019. L'integrazione è realizzabile con grandi benefici per le comunità, al contrario di quanto sostengono i razzisti e gli estremisti di destra".