Lo sfogo di Tiziano Renzi: "combatteremo per vedere affermata la verità, ne usciremo a testa alta"

Il padre di Matteo Renzi: "lotteremo con tutte le nostre forze per difendere la nostra dignità di persone innocenti"

Tiziano Renzi

Tiziano Renzi

globalist 1 marzo 2019
Torna a parlare Tiziano Renzi, padre di Matteo, che su Facebook scrive: "Per me l’unica cosa che importa è la verità. E fosse anche l’ultima cosa che faccio combatterò fino all’ultimo giorno per vederla affermata"
"Sto per arrivare ai 70 anni" continua Renzi,  "non pensavo di passare in tribunale la mia vecchiaia ma lo farò a testa alta perché io conosco la verità. Mi dicono: confessa e ti faranno uscire. Non posso confessare ciò che non ho fatto.
Noi non abbiamo commesso i fatti per i quali siamo privati della libertà. 
Lotteremo con tutte le nostre forze per difendere la dignità e l’onore di due persone che in 35 anni di carriera non hanno mai avuto fallimenti, bancarotte e lavori in nero". 
"Nei prossimi giorni illustrero' qui punto punto le ragioni per le quali l'accusa che ci viene fatta e' assurda. Ci difendiamo in tribunale, certo. Ma se dobbiamo essere massacrati ogni giorno sui media, ci difenderemo anche qui. Dico grazie a chi ci sta sostenendo con la preghiera: chi ci conosce sa che per noi e' un sostegno prezioso".