Tra campi e baracche, ecco dove sono finiti i rom di Torre Maura

Alcuni sono ritornati nelle baracche per avere un po' di tranquillità, altri ancora sono per strada e aspettano di conoscere il loro destino

rom a Torre Maura

rom a Torre Maura

globalist 7 aprile 2019

Che fine hanno fatto i rom di Torre Maura? Alcuni di essi hanno accettato la proposta di una sistemazione alternativa fatta dal Comune, altri - soprattutto i rom bosniaci - hanno preferito fare ritorno ai campi nomadi, come quello della Barbuta o quello della Monachina, quest'ultimo a rischio smantellazione che però, al momento, non fa altro che divenire più grande. 
Pur di avere tranquillità e libertà di poter uscire di casa senza paura di essere aggrediti, i rom hanno preferito tornare nelle baracche. Ma nel frattempo il loro destino rimane in mano al V Dipartimento, lo stesso che ha fallito miseramente con l'assegnazione alle case popolari di Torre Maura. 
E proprio a Torre Maura alcuni dei rom sono rimasti, assegnati alle case popolari in maniera permanente. E la protesta continua, anche se dai toni molto più lievi. Ma il ritornello rimane lo stesso: "noi qui non li vogliamo".