Condannato il fascista di Forza Nuova che insultò Cecile Kyenge

Tommaso Golini era impegnato da anni in un processo contro l'europarlamentare che ha commentato la vittoria in questo modo: "questa è l'Italia in cui ci riconosciamo"

Cecile Kyenge

Cecile Kyenge

globalist 17 aprile 2019
Cecile Kyenge ha ben motivo di festeggiare: l'europarlamentare modenese del Pd ha visto infatti l'esito del processo che l'ha vista difendersi in aula in questi anni contro le offese razziste ricevute da Tommaso Golini di Forza Nuova di Macerata. 
Golini è stato condannato e Kyenge ha così commentato: "La giustizia italiana non perdona chi offende le persone. Questa è l'Italia in cui tutti ci riconosciamo: l'Italia europea e democratica che difende diritti, cittadinanza ed inclusione".
L'ex ministro parla di "bella notizia, per me e per tutte le vittime di soprusi a sfondo razziale. In questi casi il mio consiglio e' sempre lo stesso: non desistete, anzi denunciate le discriminazioni e praticate quotidianamente l'interazione e il rispetto dell'altro perché solo così creeremo una comunità coesa, solidale e in questo senso fortemente europea: insieme, con l'aiuto della giustizia, possiamo sconfiggere il razzismo".