Una ventottenne partorisce nel boschetto della droga

La giovane, di origini ucraine, è stata portata alla Clinica Mangiagalli di Milano: sia lei che il bambino stanno bene.

Una ventottenne partorisce nel boschetto della droga

Una ventottenne partorisce nel boschetto della droga

globalist 20 maggio 2019

Una ragazza di 28 anni ha partorito nella notte a Milano, in una cascina abbandonata nei pressi del boschetto di Rogoredo, noto come boschetto della droga.


La polizia è stata chiamata intorno alle 2 del mattino. La giovane, di origini ucraine, è stata portata alla Clinica Mangiagalli di Milano: sia lei che il bambino stanno bene.
Notizia in aggiornamento