Una nave da crociera urta un battello nel canale di Venezia, cinque feriti

L'incidente, che non ha avuto feriti gravi, riapre la polemica sul transito delle grandi navi nel Canale di Venezia

L'incidente

L'incidente

globalist 2 giugno 2019
Un nuovo incidente nel canale di Venezia, che riapre la polemica sul transito delle navi da crociera nel Canal Grande: una nave della Msc, la 'Opera', era in attracco al molo di San Basilio quando ha tamponato di poppa un battello anch'esso in fase di ormeggio. Ci sarebbero cinque feriti, uno sulla nave e quattro sulla nave. 
Quattro persone sono finite in ospedale: l'incidente tra la nave da crociera e il "River Countess", un grande battello di tipo fluviale, è avvenuto nel canale della Giudecca, quando il "lancione" aveva già attraccato al molo. La nave ha colpito dapprima la banchina portuale, danneggiandola, ed ha proseguito con l'inerzia appoggiandosi alla poppa del battello. I vigili del fuoco sono impegnati nelle operazioni di messa in sicurezza.
"La nave di Msc aveva un'avaria al motore, segnalata subito dal comandante. Il motore era bloccato, ma in spinta, perché la velocità aumentava, come confermano i tracciati Ais". Lo ha spiegato Davide Calderan, presidente della "Rimorchiatori Uniti Panfido", la società che con due imbarcazioni stava guidando la Opera all'arrivo in marittima, prima dell'incidente. I due rimorchiatori hanno cercato di fermare il gigante, fino a quando un cavo di traino si è rotto, tranciato dall'impatto con il battello fluviale.