Prigioniera del fidanzato violento: si butta dalla finestra per salvarsi

Dopo essere finito in cella, l'uomo è stato portato in un centro psicosociale di Milano per un percorso terapeutico, in quanto avrebbe dei problemi psichici.

Violenza su una donna

Violenza su una donna

globalist 5 giugno 2019
 E' rimasta segregata da sabato scorso fino a ieri, quindi per quattro giorni, e si è buttata dalla finestra per 'salvarsi' approfittando di un attimo di distrazione del suo sequestratore: è l'agghiacciante racconto alla polizia della 26enne italiana, vittima delle sevizie del suo fidanzato, il 40enne Giacomo Oldrati, arrestato ieri. Oldrati l'ha costretta a entrare in una vasca di acqua ghiacciata. Approfittando di un momento di distrazione la ragazza è scappata nuda dalla finestra del secondo piano, è riuscita a scendere senza problemi sul terrazzo inferiore ma al primo piano ha perso l'equilibrio e si è schiantata al suolo fratturandosi il malleolo e altre ossa: in ospedale le sono state diagnosticate numerose fratture.
    Dopo essere finito in cella, l'uomo è stato portato in un centro psicosociale di Milano per un percorso terapeutico, in quanto avrebbe dei problemi psichici. Era già stato assolto nel gennaio 2018 per fatti simili appunto perché considerato incapace di intendere e di volere.