Mimmo Lucano parla a Riace: "Contro di me una strategia denigratoria"

L'ex primo cittadino è tornato nel suo paese dopo la revoca del divieto e incontra la stampa: "Sono le accuse sul piano morale quelle che fanno più male"

Mimmo Lucano

Mimmo Lucano

globalist 8 settembre 2019

Accusato, vilipeso, diffamato, denigrato. Che altro? "Per ben 5 volte sono state fatte richieste di revoca delle mie misure cautelari e ogni volta sono state rigettate, tranne dalla Cassazione che già nei mesi scorsi si è pronunciata sull'assenza delle esigenze cautelari, annullando con rinvio il divieto di dimora".


Così Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace, in conferenza stampa dopo il suo ritorno a casa, avvenuto nei giorni scorsi.
"La mia vicenda giudiziaria - ha aggiunto - ha un livello giudiziario e uno mediatico. C’è stata una strategia denigratoria, e sono le accuse sul piano morale quelle che fanno più male; c’è stato un tentativo di costruire fatti non veri".