Il comandante di Eleonore: "Ho salvato 104 persone e non mi pento di niente"

Claus Peter Reisch è indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina

Il comandante della nave 'Eleonore' Claus Peter Reisch

Il comandante della nave 'Eleonore' Claus Peter Reisch

globalist 10 settembre 2019
Hanno per anni criminalizzato le Ong e Coin il contributo determinante del M5s. Per questo il Conte bis, almeno per ora, sembra molto timido sul tema dei migranti: "Centoquattro persone. Non mi pento di niente".
E' quanto scrive su Twitter Claus Peter Reisch, il comandante della nave 'Eleonore', postando una fotografia in cui si vedono i 104 salvagente usati per salvate i naufraghi in mare. Reisch è indagato per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.
Il caso Alan Kurdi
"Con il voto in Senato di oggi pomeriggio il governo avrà la fiducia del Parlamento e sarà legittimato a prendere le prime decisioni e le prime iniziative. Mi auguro che la nuova ministra dell'Interno Lamorgese come suo primo atto faccia sbarcare gli ultimi 5 migranti rimasti sulla Alan Kurdi". Lo afferma il deputato di LeU Erasmo Palazzotto.