Salvini aizza i sindaci della Lega: devono rifiutarsi di ospitare rifugiati

Il capo della Lega fuori dal Viminale cerca di fare propaganda sui migranti attraverso gli amministratori locali

Matteo Salvini

Matteo Salvini

globalist 14 settembre 2019
Aizza i territori, visto che al governo non c’è più e la sua politica è - al momento ma speriamo per sempre - accantonata: "Da voi mi aspetto un rispettoso no. Noi non ci siamo, prima vengono i cittadini italiani": dal palco dell'assemblea dei segretari della Lega Matteo Salvini ha chiesto ai sindaci di dare questa risposta quando dalle prefetture arriveranno richieste di ospitare rifugiati.
Un invito che arriva nel giorno in cui "dopo 14 mesi per la prima volta torna in un porto italiano, senza che il governo dica nulla, la nave di una ong. Attenzione". "Vi chiedo - ha proseguito fra gli applausi - il coraggio dei sì e anche il coraggio dei no".