Papa Francesco preoccupato: "Troppa xenofobia e nazionalismo"

Troppe anche "le situazioni di ingiustizia e dolore umano", a partire dalla tratta delle persone. Inoltre "non abbiamo mai maltrattato e ferito la nostra casa comune come negli ultimi due secoli"

Papa Francesco

Papa Francesco

globalist 7 novembre 2019
 Oggi "abbondano le espressioni di xenofobia e la ricerca egoistica dell'interesse nazionale, la disuguaglianza tra Paesi e al loro interno cresce senza trovare un rimedio". Lo ha detto il Papa nell'incontro con i Gesuiti che partecipano al convegno internazionale del Segretariato per la Giustizia sociale e l'Ecologia. Troppe anche "le situazioni di ingiustizia e dolore umano", a partire dalla tratta delle persone. Inoltre - ha aggiunto - "non abbiamo mai maltrattato e ferito la nostra casa comune come negli ultimi due secoli".