Greta Thumberg sbarca a Lisbona: "Non sottovalutate la rabbia dei ragazzi"

L'attivista svedese sarà presente alla Cop 25 di Madrid. Era salpata dagli Stati Uniti il 13 novembre scorso: per sensibilizzare contro le emissioni la ragazza svedese non usa l'aereo

Greta Thumberg

Greta Thumberg

globalist 3 dicembre 2019

Odiata come non pochi. In tutto il mondo e anche in Italia dove storme di idioti fascio-sovranisti definiscono 'gretini' tutti coloro che si uniscono alle denunce sul cambiamento climatico frutto dell'avvelenamento e dello sfruttamento della terra nel nome del dio denaro e che uno sviluppo insostenibile che provoca malattie, siccità, alluvioni, frane e quant'altro frutto del surriscaldamento della terra.
Così dopo essere salpata dagli Stati Uniti il 13 novembre scorso, Greta Thunberg è arrivata a Lisbona, in Portogallo.
L'ambientalista svedese ha nuovamente solcato l'Oceano a bordo di una barca a vela per essere presente alla Cop 25 di Madrid. La conferenza sul clima era inizialmente prevista in Cile ed ha già avuto inizio ieri.
La conferenza sul clima era inizialmente prevista in Cile ed ha già avuto inizio ieri. L'attivista per l'ambiente è scesa dal catamarano La Vagabonde, di proprietà di una famiglia australiana, con sotto braccio il suo inseparabile cartello.
Lei, come è noto, non prende l'aereo per sensibilizzare sull'impatto dell'aviazione civile sulle emissioni di gas serra.
Greta - che si è detta «carica dal viaggio» - si fermerà qualche giorno a Lisbona, prima di continuare il suo viaggio verso Madrid dove - venerdì - sarà alla testa di una manifestazione per il clima di Friday for Future: «La gente sottovaluta la rabbia dei ragazzi», ha dichiarato ai media presenti a Lisbona, «sono arrabbiati e frustrati».