Il governo non piace ma il Pd senza guida resta in fondo ai sondaggi

Gli istituti di ricerca danno la Lega prima con il 30-32% delle preferenze davanti a M5s sceso al 26. Il Pd tra il 18.5 e il 17,6.

Zingaretti e Martina

Zingaretti e Martina

globalist 17 gennaio 2019
I dati sono chiari e in linea con le rilevazioni precedenti: il governo M5s-Lega non piace (la maggioranza non è conventa della manovra economica) Salvini sta ‘mangiando’ l’alleato ma la totale mancanza di offerta politica sinistra lascia il Pd e le altre forze progressiste ai minimi termini: secondo gli ultimi rilevamenti la Lega è ancora il primo partito del paese con percentuali tra il 30 e il 32 per cento, seguito da M5s che è stabile intorno al 26 per cento.
E' quanto emerge da due sondaggi, effettuati dall'istituto Demopolis e da Emg Acqua per Agorà.
Secondo Demopolis, che ha condotto il 14 e 15 gennaio l'indagine su un campione stratificato di 1.500 intervistati, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne, il partito del vicepremier Matteo Salvini è con il 32% il primo partito nel Paese, con il Movimento 5 Stelle attestato al 26,5%.
Molto distanti appaiono i partiti di opposizione: il Partito Democratico al 17,6% e Forza Italia al 9%; Fratelli d'Italia avrebbe il 3,4%, mentre rimarrebbero sotto il 3% Più Europa, LeU, Potere al Popolo e le altre liste minori.
Secondo un sondaggio Emg Acqua presentato la Lega sarebbe il primo partito con il 30,6% con un calo dello 0,4% rispetto alla scorsa settimana, seguito dal Movimento Cinque Stelle al 26,6%, percentuale in aumento dell'0,5% rispetto alla rilevazione di una settimana fa. In totale le intenzioni di voto dei partiti di governo raggiungono il 57,2%.
In risalita le opposizioni di centrodestra: Forza Italia 8,8% (+0,5% rispetto a una settimana fa), Fratelli d'Italia 4,4% (+0,3%), Noi con l'Italia 0,8%.
Oggi il Pd raggiungerebbe il 18,5% delle preferenze, percentuale in calo dello 0,6% rispetto alla settimana scorsa. Stabili le opposizioni di centrosinistra: Più Europa-CD con Bonino 2,1% (+0,1%). Altri partiti fra cui Mdp, Si, Verdi raggiungono il 4,2% (-0,2%). Potere al popolo è al 1,8%% (-0,2%).