De Magistris sulle stragi nel Mediterraneo: se ci sarà un processo proveremo a essere parte civile

L'annuncio del sindaco di Napoli alla vigilia della riunione della Giunta per l'immunità del Senato che deve pronunciarsi sul caso Diciotti

Luigi De Magistris

Luigi De Magistris

globalist 6 febbraio 2019
Lugi De Magistris, sindaco di Napoli, ha dichiarato che "se ci dovesse essere un processo davanti a un tribunale internazionale per quello che è accaduto e sta accadendo nel amr mediterraneo, la città di Napoli proverà a costituirsi parte civile".
L'annuncio è arrivato in vista della riunione della Giunta per l'immunità del Senato, prevista domani e convocata per il Caso Diciotti. 
"Se non ci fossero le Ong" ha aggiunto De Magistris, "il Governo italiano potrebbe ottenere impunità internazionale e invece le Ong sono testimoni che rischiano di farli processare non solo dall'autorità giudiziaria italiana ma anche da un tribunale internazionale''.