I grillini ammettono: se facciamo processare Salvini ci sarà una crisi di governo

Ormai le stesse fonti M5s ammettono il ricatto: per questo i miracolati preferiscono perdere la faccia piuttosto che la poltrona.

Di Maio, Conte e Salvini

Di Maio, Conte e Salvini

globalist 17 febbraio 2019
Lo hanno capito tutti - perfino Toninelli - che sulla Diciotti c’è il ricatto leghista al quale i miracolati grillini vogliono obbedire per non perdere la poltrona.
Infatti se dovesse passare l'autorizzazione a procedere nei confronti del vicepremier Matteo Salvini sarebbe molto probabile una crisi di governo.
Lo hanno rivelato, in vista della consultazione online su Rousseau sul caso Diciotti e del successivo voto in Giunta del Senato, fonti di governo M5S, registrando in queste ore "preoccupazione" sulla vicenda.