La Taverna vuole chiarimenti da Zingaretti? Prima ci dica dove è andata con 20 mila euro di benzina

La Vicepresidente del Senato vuole 'chiarezza' da Zingaretti indagato, ma non ha mai spiegato come ha fatto a utilizzare 20mila euro in benzina in 4 anni senza muoversi da Roma

Paola Taverna

Paola Taverna

globalist 19 marzo 2019
La sciammanata Paola Taverna, vicepresidente del Senato che mai ha risparmiato un insulto a chi non è in linea con la fantomatica 'onestà' dei cinque stelle, è una delle prime a gongolare ferocemente per la notizia, riportata dall'Espresso, che Nicola Zingaretti sia indagato per finanziamenti illeciti. 
"L'Espresso riporta in un'esclusiva che Nicola Zingaretti sarebbe indagato per un presunto finanziamento illecito. Il neo segretario del Partito Democratico invece di rispondere alle accuse mosse se la prende con il Movimento 5 Stelle che gli aveva chiesto di chiarire. La nostra intenzione non era certo quella di intimidire il presidente della Regione Lazio, che più che a noi dovrebbe spiegazioni ai cittadini che governa. Sarebbe il caso di rispondere nel merito o quantomeno dimettersi da governatore... se poi il Pd vuol tenersi un neo segretario indagato faccia pure... Anche perché se è vero che il buongiorno si vede dal mattino qui siamo ancora a notte fonda" scrive la Taverna, dimenticando però alcuni, piccoli dettagli che ci teniamo a farle tornare in mente.
Risponda a questo, Paola Taverna: come è riuscita a spendere 17.751 euro per telefono e internet in cinque anni? Per la precisione 15.073 euro in ricariche e abbonamenti, 673 per internet e chiavetta wi fi e il resto in accessori? Un abbonamento mensile a 30 euro era contro l'onestà del Movimento? Il Blog aveva deciso così?
E ancora: dove è andata di bello, senatrice Taverna, con 20.501,85 euro di benzina? Non risultano pedaggi autostradali, quindi non si è mossa da Roma, e con queste cifre è lecito pensare che abbia usato la macchina pure per passeggiare il cane. 
Ancora inspiegabili quei 4500 euro per l'alloggio e i 48mila euro per eventi sul territorio. Tutte cifre documentate e controllate dal sito "maquantospendi.it".
Risponda a queste cifre, Paola Taverna. E poi, forse, si farà passare la voglia di fare la morale a Zingaretti.