Salvini in trasferta in Belgio insulta Conte: "Servo dell'Europa e nemico degli italiani"

Il capo leghista ha parlato ad Anversa a una manifestazione di Vlaams Belang, partito che rivendica l'indipendenza delle Fiandre.

Salvini

Salvini

globalist 2 dicembre 2019

Insulti di giorno in Italia e nella sera nel Belgio. "Abbiamo un presidente del Consiglio servo dei poteri forti dell'Europa e nemico degli italiani. Vediamo di combattere per i nostri popoli".


Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, parlando ad Anversa (Belgio) a una manifestazione di Vlaams Belang, partito che rivendica l'indipendenza delle Fiandre.
"La modifica del Mes - ha aggiunto - prevede di usare i soldi dei cittadini per salvare le banche tedesche, penso che le banche tedesche le possano usare per salvare i cittadini tedeschi".


Gli insulti della giornata


L'arte di rivoltare la frittata. Così scopriamo che Salvini è cristiano e che Papa Francesco è l'anti-Cristo.
Scopriamo che Salvini è per pace, amore e fratellanza, senza mai aver detto una parola fuoriposto mentre le Sardine diffondono odio.
Chi non va a genio alla destra è un traditore o da processare per alto tradimento mente uno come Savoini merita fiducia.
E così via.
Oggi un'altra puntata contro Conte: "Come diceva Confucio 'l'uomo superiore è calmo senza essere arrogante, l'uomo dappoco è arrogante senza essere calmo'. Le lasciamo la sua arroganza e ci teniamo la nostra umilta'".


Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, attaccando il premier, intervenendo nell'aula di Palazzo Madama, dopo l'informativa di Giuseppe Conte sul Mes.
Ecco Salvini umile e gli altri arroganti. Roba da matti, per citare il principe degli umili che mai si lasciato andare a odio e razzismo.